Aiuola esterna Pedrali

CONSULENTE BOTANICO
Valter Angeli

 

DATA
2017

 

Aiuola esterna polo produttivo Pedrali

Questo progetto, riguarda l’aiuola esterna che accompagna l’edificio adibito a magazzino automatizzato, denominato Fili d’Erba, progettato dall’Architetto Cino Zucchi, e di proprietà della ditta Pedrali di Mornico al Serio . La dimensione di quest’area è di circa 2.000 mq e la caratteristica principale è che siamo in presenza di un dosso longitudinale alto due metri e mezzo , che maschera l’area parcheggio a ridosso dell’edificio.

Lo spirito progettuale che ha guidato la scelta della vegetazione, sottoposto all’Architetto e alla committenza, è stato tracciato dalla ditta Spazio Bezzi, e il mio compito è stato di tramutare questa traccia in onde vegetative di abbinamenti varietali di erbe e fiori. Una decina di onde composte da tre quattro soggetti vegetativi, posizionati in senso trasversale rispetto all’edificio, che si alternano e in alcuni situazioni si ripetono ( visionando lo schizzo progettuale allegato, si identifica lo schema d’impianto esposto). Diverso concetto progettuale è stato applicato alla zona limitrofa all’accesso carraio, sia a destra che a sinistra, dove si è utilizzato una sola varietà, e cioè il Miscanthus sinesis ‘Gracillimus’posizionato in maniera schematica ortogonale ed equidistante. Su tutta l’area è stato utilizzato del telo pacciamante antiradice, permettendoci così di irrigare solo in casi estremi , e cosa non indifferente, il controllo delle infestanti che con il telo è ridotto al minimo.

A testimonianza di quanto detto, nell’anno appena concluso, si è intervenuti due volte a livello manutentivo, contendo così i costi di gestione per un’area ampia, che sprigiona diverse scenografie spettacolari e nel contempo molto naturali, dove l’investimento primario è stato di due piante per metro quadro. Di seguito e in allegato, l’elenco delle varietà che compongono le varie ‘onde vegetali’ con le relative densità d’impianto, e per concludere,un gruppo di immagini che testimoniano sviluppi e scenografie ottenuti da questi abbinamenti.

Essendo una aiuola esterna , con un solo intervento manutentivo annuo, si è pensato a naturalizzare ancor di più l’aspetto ‘wild’ dell’area collocata ai piedi del splendido edificio ‘Fili d’Erba’,….. ispirandoci alle aree incolte circostanti, ricche di erigeron canadensis, rumice comune, dacus carota …… ed ecco che, per la particolare situazione collinare dell’aiuola, la presenza del telo pacciamante senza copertura di materiale inerte, si è generato una auto dissemina, pilotata da una ‘mano ventosa naturale’ che ha portato un po’ di natura selvaggia in un contesto costruito ‘pseudo-naturale’. Splendida natura, che contribuisce ad arricchire lo spirito progettuale improntato nella scelta botanica d’impianto.